You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Loading...

Il programma nutrizionale si basa su principi fondamentali validi per ogni individuo come: ritmi Circadiani, equilibrio Acido-Base, stabilità Glicemico-Insulinica. La personalizzazione deriva invece dalla valutazione di fattori soggettivi come: caratteri Genetici e Gruppo sanguigno, Intolleranze Alimentari ( Test Dria), Carenze di Minerali e Vitamine ( Mineralometria Tissutale).

Rilievi antropometrici e plicometrici

L’antropometria è la scienza che si occupa della misurazione del corpo umano nella sua totalità (peso, altezza, percentuale di massa grassa).

Corollario delle misure antropometriche l’esame plicometrico permette di eseguire una stima della percentuale di grasso corporeo totale. Tale stima avviene mediante la misurazione dello spessore di pliche cutanee in specifici punti del corpo, detti punti di repere.

Abitudini alimentari di vita quotidiana e presenza di eventuali disturbi

Gestione della distribuzione dei pasti tenendo conto dello stile di vita, dei ritmi sonno-veglia, delle modalità e tempistiche lavorative.

Valutazione dei gusti soggettivi, delle scelte alimentari di ordine religioso e di ordine etico.

Valutazione delle difficoltà digestive o gastro intestinali specifiche e disagi o disturbi recidivanti.

Studio delle reazioni alimentari crociate nei soggetti allergici

Il soggetto allergico dovrebbe prestare attenzione a quali alimenti assume. Un semplice frutto può irritare labbra e palato di chi è allergico a Pollini o Acari. Si tratta delle cosiddette allergie crociate, un disturbo causato da una reazione crociata tra pollini di alcune famiglie di piante e diversi alimenti.

Questo fenomeno si manifesta perché negli alimenti vegetali sono presenti molecole proteiche simili a quelle che si trovano nei pollini o negli acari. Tali molecole vengono riconosciute dal sistema immunitario anche dopo ingestione dell’alimento, scatenando la reazione alimentare crociata.

Ricerca di eventuali intolleranze alimentari, tramite test Dria

Veloce, Indolore e con esito immediato. E' un TEST Dinamometrico (misura la forza), che valuta la risposta muscolare dell'individuo mentre gli viene somministrato sublinguale un campione dell'alimento preso in esame. L'eventuale variazione di tono muscolare al contatto con una determinata sostanza, indica una reazione avversa del corpo.

Il TEST DRIA è molto utile per individuare eventuali ipersensibilità alimentari. L'assunzione di alimenti a cui ci si è sensibilizzati determina una reazione infiammatoria da parte del corpo, che si traduce in un peggioramento di tutti i disturbi di origine infiammatoria di cui il soggetto già soffre.

Ovunque sussista dolore, bruciore, calore e gonfiore esiste uno stato infiammatorio. E' evidente quanto utile possa essere un esame di questo genere nell'impostare l'alimentazione di un individuo.

Ricerca di eventuali carenze nutrizionali a livello vitaminico e minerale, tramite Mineralometria Tissutale

Comunemente chiamato Mineralogramma è un test utilizzato negli Stati Uniti da oltre trent'anni, e consente di analizzare la composizione del capello e di verificare la carenza di minerali necessari al funzionamento del corpo umano o l'eccesso di metalli tossici. Nel capello si depositano minerali e sostanze di cui il corpo intende disfarsi in quantità molto maggiore che in altri organi.

L'EPA (Environmental Protection Agency) lo consiglia come valido strumento di monitoraggio dei metalli pesanti nel corpo.
L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) lo consiglia come screening dello stato nutrizionale in particolar modo per le categorie ritenute più fragili: gravidanza, allattamento, infanzia, senilità. Dal Mineralogramma si possono ottenere informazioni molto utili sul metabolismo del soggetto in esame, indicazioni sulla capacità di regolare il livello di zuccheri nel sangue, sulla funzionalità degli ormoni tiroidei e surrenalici, sulla tendenza a metabolizzare con maggiore facilità alcuni alimenti piuttosto che altri, sulla necessità di integrare l'alimentazione con vitamine e/o minerali.E' uno strumento utile a comporre il puzzle nutrizionale dell’individuo.

Valutazione ormonale e salivare

Comprendere e valutare con precisione l’equilibrio ormonale di un individuo consente di ottenere informazioni essenziali al miglioramento del benessere, della salute e della performance sportiva.

Il dosaggio ormonale ottenuto da un prelievo di sangue rileva la presenza della somma totale degli ormoni presenti: sia di quelli liberi (biodisponibili e in grado di interagire con i tessuti), sia di quelli legati alle “proteine di trasporto” (non attivi ed effettivamente efficaci).

Gli ormoni possono essere esaminati utilizzando un test della saliva. Il Test Salivare misura solo la porzione libera e biodisponibile degli ormoni, cioè quella realmente utile e funzionante. Gli ormoni presi dal test della saliva hanno un’elevata stabilità. Il Test Salivare è semplice, non cruento e non invasivo, si può effettuare a domicilio ed è ripetibile più volte nella giornata in caso di “profili ormonali circadiani”.

Per valutare la fertilità di coppia e della donna in particolare, sono rilevanti e particolarmente utili gli ormoni liberi, non legati e attivi, così come si trovano nella saliva.